Spremute d'Ulivo - Bugie

Ad inaugurare la serie ci pensò subito l' ineffabile primo ministro dimissionario Lamberto Dini di fronte all' incendio che distrusse il teatro La Fenice di Venezia dicendo "...lo ricostruiremo in tempi brevi..." e ovviamente nel 2001 i cantieri sono appena aperti. Proseguì il buon Prodi quando in campagna elettorale affermò che "…non farò mai un governo che dipenda da Rifondazione Comunista…" ma indubbiamente non fu così ed andò avanti a stenti per due anni e tenne duro fino all' ultimo piccolo voto finchè non mancò anche quello. Lo imitò il komunista Cossutta quando disse "…non unirò mai i miei voti con quelli di Cossiga…" e dopo soli due giorni nacque il governo D' Alema, il quale non poteva certo smentire i suoi "compagni" e nel settembre 1999 volle un "chiarimento radicale" e disse "…se non avrò una maggioranza forte me ne vado…" ma la maggioranza forte è ancora un sogno e il chiarimento radicale fu soltanto un rimpasto ed un aggiustamento di poltrone.

Nemmeno di fronte alle tragedie dei terremotati in Umbria hanno avuto pudore: Prodi disse subito che "…ricostruiremo in tempi rapidi…" e D' Alema poi "…non passerete un' altro Natale nei container…", ma dopo cinque anni la maggior parte dei terremotati vive ancora lì e non si sa quanti "natali" passeranno se malauguratamente vince ancora l' Ulivo.

FALSITA'

Continuamente gli ulivisti si fanno vanto dell' entrata nell' Euro, ma il prezzo da pagare è stato altissimo e poi io penso che ci saremmo entrati in ogni modo perché l' Europa non può assolutamente fare a meno dell' Italia, sia dal punto di vista strategico e pratico che turistico e culturale. Un altro vanto è il presunto risanamento dei conti pubblici, ma come è possibile ciò se il debito è passato dai 2 milioni di miliardi del '92 ai 2,5 del 2001 nonostante le centinaia di migliaia di miliardi incassati con le privatizzazioni ? ed il nostro PIL è il più basso d'Europa? Cosa dire poi della disoccupazione che potrebbe calare effettivamente solo con lavoro vero e non coi lavori "socialmente utili" e provvisori.

I loro rappresentanti affermano che il primo Governo Berlusconi ha preso provvedimenti che hanno fatto dell' Italia la Cenerentola d' Europa, ma mi chiedo come questo sia possibile in soli sei mesi, anzi ciò è accaduto proprio con i successivi governi PDS-DS-Ulivo….ecc.