Notizie - Io non sono Charlie, un anno dopo

 Invece di fare un doveroso esame di coscienza quelli di Charlie Hebdo, un anno dopo il tremendo attentato subito, perseverano nel loro delirio anti religioso contro i credenti. Dio è Unico in tutte le religioni ed un minimo di rispetto sarebbe utile anche da parte di atei incalliti come questi irriverenti vignettisti!

  

 All'indomani del massacro di Parigi, nel scoprire l'esistenza della sottostante schifosa vignetta, scrissi "io non sono Charlie" al contrario di quanto fecero in tanti. Un anno dopo rafforzo ancor più questo mio sentimento. Vergogna!