Il vero racconto politico - Professori di che? Meglio i bidelli!

 

Che bisogno c'era di scomodare cotanto di professoroni quando per aumentare le tasse e la benzina sarebbe capace un qualsiasi bidello? Anzi i bidelli avrebbero fatto anche meglio perchè conoscono i bisogni della gente vera e umile. Non occorrono anni di studi per capire che per migliorare la situazione economica di uno Stato occorre diminuire le tasse e tagliare la spesa pubblica. Il prof Monti ha fatto l'esatto contrario: ha reintrodotto la tassa sulla casa (bene primario inutilmente tutelato dalla Costituzione), ha aumentato la benzina (il cui prezzo è in gran parte formato da accise) e ha aumentato l'Iva. Non ha diminuito niente nella spesa pubblica, lasciando gli enormi privilegi che godono i politici ma soprattutto i manager pubblici. Anzi la spesa è aumentata ed in questo contesto non poteva essere diversamente! Poi ha messo in atto una pesante riforma delle pensioni con tanto di errore di valutazione sui cosiddetti "esodati". Tale riforma si è resa necessaria per colpa della controriforma attuata dal governo Prodi nel 2006, per compiacere la sinistra estrema. Eliminando il cosiddetto "scalone" della riforma Maroni, si è venuto a creare un buco nei conti pensionistici che ha portato a questa pesante mazzata sui pensionandi e pensionati. Nonostante tutto i sondaggi di fine 2012 continuano a dare credito al vero colpevole della critica situazione italiana, cioè il Partito Democratico ed i suoi derivati. Avanza l'antipolitica di Grillo e perde drasticamente fiducia il Popolo della Libertà. Si profila così per le elezioni del 2013 una facile vittoria per chi ci ha portato allo sbando. Veramente un Paese strano questa nostra bella e terribile Italia!